Servizi psicologici per i gruppi
Come possiamo aiutarti?

Il gruppo: un approccio  economico, democratico, sostenibile

Il gruppo ti cambia e ci cambia:

ti sei sentito solo? pensi che solo tu stai attraversando un momento difficile? Pensi di non farcela?

Il gruppo è uno spazio collettivo e condiviso in cui riconoscerai che anche gli  altri hanno vissuto situazioni analoghe alle tue.

Il gruppo come esperienza e incontro

 

Partecipare a un gruppo con finalità esperienziali è essere parte di un processo in cui trovano centralità aspetti relativi all’affrontare problemi esistenziali, all’autoconsapevolezza, e all’assunzione di responabilità dell’individuo in quanto facente parte di un particolare universo sociale.

  • Offriamo uno spazio di incontro in cui i partecipanti possono esplorare, condividendola, la loro attuale situazione esistenziale.
  • Gli incontri possono essere mediati da opportuni esercizi strutturati multipli in grado di promuovere una spinta alla coesione e autonomia dei partecipanti mantenendo l’attenzione focalizzata su un dato compito.
  • Non si configura come un gruppo terapeutico sebbene possa avere effetti terapeutici

Sono un esempio di gruppi di incontro:

  • gruppi di sensibilizzazione
  • gruppi di addestramento
  • T-groups
  • gruppi di sviluppo umano
  • gruppi di maturazione personale
  • gruppi maratona
  • gruppi di consapevolezza sensoriale
  • gruppi esperienziali

I gruppi terapeutici specializzati

Cosa sono?

La terapia di gruppo si è rivelata utile in scenari clinici molto differenti tra loro. È pertanto più corretto parlare di diverse terapie di gruppo.

Facendo una sintetica e non esaustiva classificazione vi sono  gruppi per:

  • vittime di incesto
  • persone affette da AIDS
  • persone affette da disturbi alimentari
  • persone con attacchi di panico
  • persone con tendenze suicide
  • anziani
  • genitori di bambini vittime di abusi
  • giocatori incalliti
  • sessodipendenti
  • donne affette da depressione post partum
  • persone affette da dipendenze quali alcool, sostanze
  • persone con disturbi nella sfera della sessualità
  • cleptomani
  • chi ha avuto lutti in famiglia
  • chi ha abbandonato la scuola
  • chi ha subito violenza
  • chi ha delle patologie o malattie fisiche

 A ciascuna di queste, non esaustive, situazioni vengono applicati i principi fondamentali della terapia di gruppo partendo dalla:

  • valutazione della situazione clinica
  • formulando obiettivi clinici ragionevoli
  • adattando l’approccio in relazione ai due punti precedenti

con lo scopo di:

  • coinvolgere la persone nel processo terapeutico
  • dimostrare che parlare aiuta
  • individuare i problemi centrali
  • diminuire la condizione di isolamento
  • essere d’aiuto agli altri
  • alleviare l’angoscia provocata dal trauma o dalla situazione di sofferenza

I gruppi di auto-aiuto e di sostegno

Cosa sono?

Pur assomigliando quelli terapeutici, facendo un uso estensivo di quasi tutti i fattori terapeutici come:

  • l’altruismo
  • la coesione
  • l’universalità
  • il comportamento imitativo
  • l’infusione della speranza e la catarsi

il fattore dell’apprendimento interpersonale gioca un ruolo meno importante rispetto al gruppo terapeutico facendo un ricorso minore alle interpretazioni della personalità preferendo un maggior numero di affermazioni supportive e positive offrendo in tal senso un sostegno psicologico supportivo basandosi sulle risorse interne dei partecipanti piuttosto che ricorrendo a esperti esterni.

Come si
svolge

Cosa succederà…

 

Quanto durerà? Dipende! Esistono gruppi a termine, che finiscono dopo un numero determinato di incontri. Esistono anche gruppi senza una durata determinata: quelli “slow open” sono un gruppo inizialmente formato da 8-9 persone che man mano che finiscono la loro esperienza terapeutica vengono sostituite da nuovi membri.

Quanto costa? Rispetto a interventi in modalità individuale il costo, per seduta o incontro, si abbatte notevolmente. L’esperienza in un gruppo, esperienziale o specializzato, è molto più economica.

 

Contattaci